Collaborazioni

Franco Battiato

Il primo contatto avviene nel 1977: Michele Fedrigotti, sentito il brano Cafè table music inciso da A.M. Salvetta con A. Ballista nell' LP Battiato, attraverso Ballista si mette in contatto con F. Battiato per averne la partitura ed eseguirlo in un concerto con la cantante Michelle Bérod.

Da questo incontro nascono una collaborazione ed un'amicizia importanti.

Nel 1978 esce il CD di Giorgio Gaber Polli d'allevamento, con gli arrangiamenti di Battiato e Giusto Pio. Fedrigotti  è coinvolto a 4 mani con D. Lorenzini .

 

Sempre nel 1978 Battiato produce per la Cramps tre CD in cui Fedrigotti è coinvolto come pianista ed organista:

I fiori del sole, con musiche di Danilo Lorenzini, con cui Fedrigotti all'epoca suona in duo pianistico; Motore immobile, con musiche di Giusto Pio;  I prati bagnati del Monte Analogo (da R. Daumal), con musiche di Francesco Messina e Raul Lovisoni


L'anno successivo, 1979, sempre in duo pianistico a 4 mani, suona in Luna indiana, nell'LP L'era del cinghiale bianco.

 

Nel 1987 Battiato  realizza al Teatro Regio di Parma la sua prima opera lirica, Genesi. MF partecipa qualche mese prima ad un concerto con materiali relativi ad Ancona, poi è pianista in orchestra per le rappresentazioni e nell'incisione dell'LP Fonit Cetra.

 

Nel 1988 è pianista ed organista, e voce nel coro,  nell'LP Fisiognomica

 

 

Negli anni successivi partecipa a qualche concerto di Battiato, a Taormina (dicembre 1993), a Catania per l'Estate catanese 1996, quando Battiato organizza tre concerti, con  M. Sgalambro, con Alice e con Giuni Russo.

Nel 1997 partecipa, suonando L'Egitto prima delle sabbie di Battiato, al Cd prodotto da E. Maghenzani per Il Manifesto Racconti d'oriente


 

Sempre nel '97 e poi nel '98 partecipa a concerti a Sevilla e Malaga, ed in una trasmissione televisiva a Napoli con l'esecuzione di Era de maggio, per voce e pianoforte.

 

 

In queste  occasioni i concerti comprendono il repertorio che sarà poi inciso nel 1999 nel CD Fleurs, per il quale Fedrigotti è pianista, arrangiatore di sette brani (e voce di coro), e partecipa alla tournèe relativa con date a Palermo, Taormina, Città del Vaticano Sala Nervi,  Sanremo Premio Tenco, New York, Campione d'Italia, Napoli, Ferrara, Ravello, Udine, Agrigento, Cagliari, Salò, Melpignano (Le), Ancona.

 

 

 

 

 

 

Sempre nel '2000 è pianista nel balletto Campi magnetici, messo in scena a Firenze per il Teatro Comunale alla Pergola in giugno

 

e pubblicato da Universal in CD

 

 

Nello stesso periodo collabora all'arrangiamento di Battiato del brano  il cuoco di Salò di F. de Gregori per il CD Amore nel pomeriggio, ne incide la parte pianistica e ne dirige gli archi con l'Orchestra Verdi di Milano

 

L'anno successivo, nel 2001,  è coinvolto n Ferro battuto come pianista e direttore in studio degli archi della Royal Philarmonic Orchestra di Londra

 

 

Qualche anno dopo, nel 2004 Battiato partecipa vocalizzando una parte con fonemi sanscriti nel CD 7 veli intorno al re, CD di musica per l'infanzia con significativo impegno di beneficenza per Emergency, Tibetan children's villages e la missione in Madagascar Ecar Mandabè prodotto e realizzato da Fedrigotti insieme a Carlo Sinigaglia ed Ares Tavolazzi (Sony music) con la partecipazione di numerose voci importanti (oltre a F. Battiato, F. Guccini, F. De Gregori, M. Ovadia, S. Bollani, F. Cigliano, F. Taher, N. Kekhog, C. Taranto)

 

Del 26 ottobre 2010 è la riesecuzione in concerto a Milano, alla Triennale per InSound Piano festival, de L'Egitto prima delle sabbie.

Filtro titolo     Mostra # 
# Titolo articolo