Didattica

Civica Scuola di Musica di Milano

Nell'ottobre 1976, pochi mesi dopo il diploma di pianoforte, Fedrigotti inizia ad insegnare presso la Civica Scuola di Musica di Milano. Negli stessi anni 1976 e 1977 viene chiamato a Milano in Conservatorio per delle supplenze di pianoforte complementare; in seguito, per l'impossibilità di sovrapporre gli incarichi, sceglie di insegnare pianoforte principale presso la Civica, dove rimane stabilmente fino al 1995.

Conservatori

Partecipando all'ultimo concorso ministeriale per esami e titoli, durato dal 1991 al 1995, e classificandosi 2° nella graduatoria conseguente, Fedrigotti accede all'insegnamento di pianoforte principale nei Conservatori. Prende servizio nel 1995 a Lecce, al Tito Schipa, dove rimane titolare qualche anno, usufruendo anche di assegnazioni provvisorie nei conservatori di Piacenza (G. Nicolini 1997/98), Alessandria (A. Vivaldi 1998/99), Ferrara (G. Frescobaldi 1999/2000), e poi di utilizzazioni annuali a Milano (G. Verdi 2002/07) ed ancora a Piacenza (G. Nicolini 2007/08). Durante gli anni di servizio a Milano e Piacenza la sede di titolarità cambia, prima ad Adria (R. Buzzolla) poi a Venezia (B. Marcello), e successivamente diviene, per tre anni anche di servizio (uno sabatico), Alessandria. Dal novembre 2011 comincia un nuovo corso di titolarità e servizio presso il Conservatorio di Novara (G. Cantelli).

In questi anni presso i Conservatori, oltre alla docenza di pianoforte, Fedrigotti si occupa anche di corsi per triennio e biennio, di Tecniche di composizione ed improvvisazione per il biennio di pianoforte a Milano, e di Storia e analisi del repertorio, modulo romantico, per triennio e biennio, ad Alessandria.

Accademia Vivaldi CH

Altra importante esperienza didattica, modulata su molti diversi versanti, è il lavoro presso l'Accademia Vivaldi di Locarno (poi Muralto), scuola di musica appartenente alla FeSMuT (Federazione delle Scuole di Musica del Ticino) durato dal 1997 al 2008, come insegnante di pianoforte ma soprattutto svolgendo la funzione di Direttore pedagogico ed artistico. Nell'arco di 10 anni la scuola, di impostazione felicemente amatoriale ma con una didattica creata "ad personam", aperta a varie sperimentazioni e ad ogni possibile finalità educativa, dalla semplice ricreazione alla dimensione preprofessionale,  cresce di dimensione e realizza molteplici attività, in una ricca integrazione con il territorio, e dando speciale attenzione alla musica d'insieme in ogni sua forma ed alla formazione e sviluppo della creatività dei bambini e ragazzi, e ad una loro felice ed amicale integrazione nella musica. Fedrigotti acquisisce per la scuola numerosi insegnanti di rilievo, (tra cui Anahi Carfi per il violino, Leonardo Leonardi per il pianoforte e Mauro Loguercio per la preparazione dell'orchestra), e lascia nel 2008 una scuola in buona salute.

Masterclass

Raramente, Fedrigotti ha tenuto anche masterclass pianistiche, centrate per lo più sul legato, il cantabile, la continuità e consapevolezza del pensiero e del gesto in rapporto alla qualità del suono ed all'espressione ed interpretazione; speciale è il progetto Atelier pianistico, con la partecipazione di Claudio Gevi per un lavoro specifico di Metodo Feldenkrais.