News

29 luglio Milano Castello sforzesco

Italiani... all'opera!

Fedrigotti torna a dirigere la COF, Civica orchestra di fiati di Milano, al Castello Sforzesco, all'interno del palinsesto dell'Estate sforzesca, con un repertorio dedicato ad operisti italiani.

Il programma:

G. Rossini            La gazza ladra   Ouverture

(1792 - 1868)

V. Bellini               Norma   Ouverture

(1801 - 1835)

G. Donizetti           Don Pasquale  Ouverture

(1897 - 1848)

G. Verdi                 Traviata  Preludio atto I°

(1813 - 1901)         Nabucco  Va' pensiero

Aida       Finale atto II°

 

16 luglio Lago Maggiore, Isola Bella

Festival di Stresa

Tango tres

Non solo tango

In una nuova formazione di trio, Tango tres, con Sergio Scappini alla fisarmonica e Giovanni Sardo al violino, M. Fedrigotti è al pianoforte in un programma tripartito con repertorio dedicato a tanghi storici di Gradel e dell'inizio del tango, di A. Piazzolla e particolarmente famosi.

Il concerto, all'Isola Bella sul lago Maggiore, viene diffuso su tutta l'isola nella magia di una serata d'estate.

DETTAGLI EVENTO

Domenica 16 luglio dalle 19.30 alle 23.00 Stresa Festival vi aspetta sull’Isola Bella per un evento off che anticipa i concerti della 56ª edizione (18 luglio – 8 settembre).

Uno spettacolo di luci, musica e danza animerà la notte dell’Isola Bella: un percorso luminoso fatto di sfere colorate ideate da La Notte delle Luci, musica dal vivo con “Tango Tres” composto da Michele Fedrigotti al piano, Giovanni Sardo al violino e Sergio Scappini alla fisarmonica, e i danzatori della compagnia Sanpapié.

Un’occasione informale e suggestiva, una festa a cielo aperto per apprezzare l’Isola Bella in una veste completamente nuova!


Il programma:

A. Piazzolla            Milonga del angel

C. Gardel               Por una cabeza

P. Contursi             Bandoneon arrabalero

J. de Dios Filiberto Caminito

A. G. V. Arroyo      El choclo

J. Bauer                 No te quiero mas

J. Sanders             Adios Muchachos

E. Donato               A media luz

A. Piazzolla           La muerte del angel

A. Piazzolla           Soledad

V. Greco               Rodriguez pena

J. Rezzano           Duelo criollo

J. M. Rodriguez    La cumparsita

S. Scappini           Tanti tanghi

A. Piazzolla          Oblivion

A. Piazzolla           Libertango

VIDEO


25 giugno Pozzo d'Adda

Concerto in ricordo di Arturo Solci

Su iniziativa di Miranda Mambelli si tiene nella chiesa parrocchiale di Pozzo d'Adda un concerto pianistico dedicato al ricordo di Arturo Solci,  con musiche di F. Chopin, suonate da Fedrigotti sul suo pianoforte storico Broadwood del 1849.

Il programma:

F. Chopin  Polonaise in Do # m op 26 n°1, Notturni  in Do # m e Re b M op. 27 n°1 e 2, Scherzo in Do # m op 39, Polonaise in La b M op 53 "Eroica", Polonaise Fantaisie in La b M op. 61

I bis:

F. Chopin Valzer in Do# m op. 64 n°2, Improvviso Fantasia in Do # m op. 66, Notturno in Si b m op. 9 n°1, Andante spianato in Sol M op. 22

22 giugno Novara Conservatorio

Esercitazione di classe

In vista di qualche esame ed a conclusione dell'anno accademico 2016/17, nel pomeriggio alle 16.30 nell'Auditorium del Conservatorio "G. Cantelli" di Novara, alcuni allievi della classe di pianoforte di M. Fedrigotti danno vita ad un'esercitazione di classe.

In programma

C. Cramer studio in Do M dai 60 studi n° 1, C. Czerny studio in Do M op. 740 n°1, J.S. Bach Sinfonia n° 15 in Si m; Marco Nicolò

S. Heller studio in Re M op. 47 n° 6, J.S. Bach Invenzioni a due voci in Re m e Fa M N° 4 e 8, F. Chopin Valzer in La m; Simone Palamaro

W. A. Mozart Adagio dalla Sonata kv 282 in Mi b M, G. Allevi Aria; Andrea Torti

F. Liszt  Consolation n° 3 in Re b M; Viviana Giglio

M. Ravel Sonatine, F. Chopin Ballata in Sol m op. 23; Veronica Pavan

J.S. Bach Preludi e fughe in Sib M e Re m dal I° vol del Wohltemperierte klavier, F. Chopin Notturni op. 27 n° 1 e 2 in Do # m e Re B M, L. van Beethoven Sonata op. 32 n°1 2 in Re m "La tempesta"; Cecilia Crippa

 

 

17 giugno Bergamo

Donizetti Night

Biblioteca Caversazzi

Nuit d'été

Gabriella Locatelli Serio soprano
Patrizia Zanardi soprano
Davide Gandino
flauto
Michele Fedrigotti pianoforte

Per la giornata di celebrazioni donizettiane, alle 22.00, si tiene un concerto basato su una scelta di arie d'opera, inframmezzate dalla Sonata per flauto, e di duetti da Nuit d'été à Posillipe:

G. Donizetti da Anna Bolena Al dolce guidami castel natio

da Fausta  Tu che voli già spirto beato

Sonata per flauto e pianoforte

da Rita E' lindo e civettin questo caro alberguccio

da Don Pasquale Quel guardo il cavaliere

da Nuits d'été à Posillipe L'alito di Bice

Il giuramento

Il programma generale

12 giugno Festival Meetings 2017

Terzo Paradiso

Palazzina Liberty ore 17.00

Quanto pesa una lacrima?

A conclusione del Festival Meetings 2017 Terzo Paradiso, organizzato in collaborazione dalla rete delle SMIM di Milano e provincia e dalla referente provinciale G. Onorato e da Milano Classica, si celebra il 12 giugno la Giornata mondiale contro lo sfruttamento del lavoro minorile, in relazione all'iniziativa dell'ILO (ONU) Music against child labour, quest'anno centrata sul tema della condizione dell'infanzia in situazioni di guerra e di disastri, "Proteggi i bambini dal lavoro minorile in situazioni di conflitti e disastri".

In Palazzina Liberty nel pomeriggio si realizza un concerto spettacolo con la partecipazione di ragazzi di varie scuole di Milano e provincia, in cui M.Fedrigotti, oltre ad essere organizzatore, accompagna al pianoforte Silvia Borghese nell'Adagio e Allegro di Pugnani Kreisler e nella Malaguena di Pablo de Sarasate.

Musica a cura dei ragazzi delle scuole, proiezione di video sul lavoro minorile e di testimonianze per MACLI di musicisti ed operatori di cultura raccolte da ....Forte, Fortissimo!!!, lo spettacolo della suola Rinascita - livi Quanto pesa una lacrima, sono uniti alla presentazione dello spettacolo della Dual Band Salta, Farid, che viene poi realizzato la sera al Castello Sforzesco.

Castello sforzesco ore 21.00

Salta, Farid!

Lo spettacolo della Dual Band viene realizzato per l'Estate sforzesca con la partecipazione anche di ragazzi di varie SMIM milanesi e dei Milano Strings Academy riuniti in un'orchestra nata per l'occasione.

Le prove nella sede della Dual Band ad Artepassante sono un momento di incontro particolare tra musica e teatro

M. Fedrigotti è coinvolto, oltre che per la relazione dello spettacolo con il Festival Meetings e Milano Classica, come direttore dell'orchestra dei ragazzi.

PHOTOGALLERY

 

21 maggio Milano Pianocity

Teatro dell'arte - Triennale

Incontro con Chopin ed il pianino Pleyel

Fedrigotti partecipa a Pianocity 2017, presso il Teatro dell'arte, il mattino di domenica 21, alle ore 10.00,  con una "Lesson", nuova formula di Piano city, dedicata a Chopin ed al suo pianino Pleyel, suonando uno strumento del 1845 appartenente ad Alessandro Commellato.

Pagina Pianocity

Incontro con Chopin ed il pianino Pleyel

 

Il pianino Pleyel, strumento da casa, da viaggio (lungamente atteso per la permanenza invernale a Majorca nel 1838, arrivo' tardi, quasi al termine del soggiorno), da lavoro, era il luogo dal quale Chopin insegnava ai suoi allievi, impegnati su un pianoforte a coda.
Oggi lo incontriamo, in un esemplare del 1845, con la magia e la semplicità del suo suono, in un incontro con Chopin e la drammaturgia della sua scrittura.

"Se non ho una completa padronanza dei miei mezzi, se le dita sono meno flessibili, meno agili, se non trovo la forza di plasmare la tastiera secondo la mia volontà, di condurre e modificare il movimento dei tasti e dei martelletti come intendo io, allora preferisco un pianoforte Erard; il suono si produce da sé nella sua limpida brillantezza; ma se mi sento vigoroso, disposto a muovere le dita senza fatica, senza nervosismo, preferisco i pianoforti di Pleyel.
La trasmissione del mio pensiero, del mio sentimento è più diretta, più personale. Percepisco le mie dita in comunicazione più diretta con i martelletti, che traducono con esattezza e fedeltà la sensazione che desidero produrre, l’effetto che voglio ottenere
".
(Fryderyk Chopin)

Sulle "Lesson", la comunicazione di Pianocity recita:

 

Piano City 2017, il programma completo
L’inaugurazione toccherà al genio Chilly Gonzales, pianista e produttore canadese capace di muoversi tra musica classica, rap ed elettronica. Si esibirà venerdì sera sul main stage della GAM Galleria d’Arte Moderna – Villa Reale (alle 21) con un concerto di brani tratti dall’album Piano Solo II e presentati in PianoVision: una proiezione video in tempo reale con riprese che inquadrano solo le sue mani e i tasti del pianoforte.

Per chi vuole andare alla scoperta del mondo che si cela dietro le note, l’edizione 2017 offre le Piano Lesson. Al Teatro dell’Arte, in collaborazione con Corriere della Sera, sei incontri aperti a tutti per conoscere le storie, le tecniche, i trucchi del mestiere. Il primo appuntamento sabato 20 alle 11 sarà proprio con Chilly Gonzales. Sabato 20 alle 15 Michael Nyman tiene la Piano Lesson Lezioni di Piano, dal titolo del celebre film di Jane Campion di cui ha composto le musiche, svelando per la prima volta al pubblico i segreti di una colonna sonora di grande successo. Sabato 20 alle 16.30 Marco Fumo accompagna il pubblico di Piano City Milano alle origini del jazz a cento anni dalla morte di Scott Joplin. Domenica 21 alle 10, un pianino Pleyel, strumento da casa, da viaggio e da lavoro come quello con cui Chopin faceva lezione, è protagonista della Piano Lesson di Michele Fedrigotti dedicata al maestro del romanticismo. Alle 14 il pianista Emanuele Arciuli in “Musica americana: minimalismo e oltre” racconta la rivoluzione scatenata in musica da John Cage e la nascita del minimalismo, descrivendone l’influenza sulle musiche di oggi. Infine domenica 21 alle 16 Michele Campanella mostrerà come affrontare i Quadri di un’esposizione di Modest Mussorgsky, uno dei monumenti della letteratura pianistica.

 

 

14 maggio Palazzina Liberty

Stagione Milano Classica New memories

Nell'ultimo concerto della XXVa stagione di Milano Classica Fedrigotti esegue al pianoforte, con l'orchestra Milano Classica, una scelta di brani dal progetto Around the lake of the shining Princess, nato negli anni '80 con un nucleo iniziale di pezzi che sono riorchestrati e rivisitati per l'occasione:

Sunset's waves, Midnight sun, Back in Itaca e Awakened Princess

photogallery


8 aprile Palazzina Liberty

Concerto Orchestra giovanile provinciale

corso Apprendista stregone

Si replica in Palazzina Liberty il concerto inaugurale della nuova orchestra giovanile nata dal lavoro delle SMIM di Milano e provincia in relazione al terzo Festival Meetings Terzo Paradiso organizzato da Milano Classica in relazione con le SMIM, già realizzato il 21 marzo, con una rotazione dei direttori.

Come per tutti gli eventi dei Festival Meetings, l'evento è dedicato all'iniziativa dell'ILO (ONU) Music against child labour.

Fedrigotti è coinvolto come organizzatore, come docente del corso di direzione L'apprendista stregone e come compositore del brano HarabaraBachabracadabra.

 

 

4 aprile Milano Cortile dell'Università Statale

Milano classica in.... Beethoven!

In occasione dell'apertura del Salone del mobile Punk for business in collaborazione con Pirates of production organizzano nel cortile dell'università Statale un evento per Sephora per l'inaugurazione di un'installazione, con la presenza di Kat von D, testimonial, che rimane sul luogo tutto il periodo previsto per il Salone.

Milano Classica viene coinvolta per un concerto. Il repertorio unisce diverse preferenze dell'artista messicana coinvolta nel taglio del nastro inaugurale, da un lato Beethoven, con i primi movimenti dell'ottava, terza e sesta sinfonia, dall'altro I love rock 'n roll di Joan Jett e You and me dei Disclosure, con un'arrangiamento nuovo per l'orchestra, che si sovrappone alle due canzoni, scritto per l'occasione da M. Fedrigotti, che è coinvolto anche per la direzione dell'orchestra.

 

Un bell'affiatamento, un clima di amicizia ed un notevole livello di professionalità caratterizzano le esecuzioni e la presenza nell'evento di Milano Classica.

 

PHOTOGALLERY

26 marzo Palazzina Liberty

Passione europea

In occasione dell'8° concerto della stagione di Milano Classica, dedicato a repertorio romantico, con solista e direttore il violoncellista Giovanni Scaglione, viene eseguita l'elegia di Faurè op.24, in una versione appositamente riorchestrata da Fedrigotti per soli archi.

24 marzo Milano Piccolo Teatro

All'interno del Festival Letteralmente M. Fedrigotti è previsto ospite per presentare, specialmente nei suoi aspetti legati ai diritti dei giovani, il Festival Meetings 2017 Terzo Paradiso. Un impedimento purtroppo non permette all'ultimo momento la sua presenza.

21 marzo Palazzina Liberty

Festa di Primavera

All'interno della giornata inaugurale del Festival Meetings 2017 Terzo Paradiso, serie di incontri di orchestre giovanili organizzata da Milano Classica e dalla rete delle SMIM  di Milano e provincia, iniza le sue attività la nuova Orchestra giovanile provinciale di Milano. La serata raccoglie e manifesta il lavoro di vari docenti, di cui una decina effettivi del corso di direzione L'apprendista stregone, ma molti altri coinvolti in una collaborazione davvero notevole, e di più di un centinaio di regazzi delle varie SMIM coinvolte. E' davvero una Festa in occasione dell'inizio della Primavera, nel segno del Terzo Paradiso, simbolo di nuovo rinascimento, a stimolo ed augurio per una nuova realtà che ha enormi potenzialità da curare e coltivare nel migliore dei modi.

Un bel successo per tutti, una nascita importante!

17 marzo Palazzina Liberty

Corso L'apprendista stregone

In vista dei concerti previsto il 21 marzo ad apertura delle attività del nuovo Festival Meetings Terzo Paradiso si tiene un incontro / prova generale con l'orchestra dei ragazzi coinvolta, la nascente Orchestra giovanile provinciale di Milano

 

16 marzo istituto comprensivo via Corridoni, Milano

Corso L'apprendista stregone

Si tiene al mattino un incontro di approfondimento di gesto e conoscensza partiture, a preparazione dell'incontro con i ragazzi del giorno successivo

25/26 febbraio Milano Palazzina Liberty

Corso L'apprendista stregone

Si tiene in Palazzina Liberty a Milano il 4° incontro del corso di direzione d'orchestra di ragazzi per una decina di docenti partecipanti effettivi; un centinaio di ragazzi partecipano a dar vita al primo progetto di una nuova orchestra giovanile formata da studenti delle SMIM di Milano e provincia, in preparazione dell'apertura del nuovo Festival Meetings 2017 di Milano Classica e Reyte SMIM, intitolato al Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto.

 

19 febbraio Palazzina Liberty

Geliebten Sonaten

Recital violino e pianoforte

Enrico Casazza, Michele Fedrigotti

28 e 29 gennaio Palazzina Liberty

Corso Apprendista stregone

Si tiene in Palazzina Liberty a Milano il 3° incontro del corso di direzione d'orchestra di ragazzi per una decina di docenti partecipanti effettivi; un centinaio di ragazzi partecipano a dar vita al primo progetto di una nuova orchestra giovanile formata da studenti delle SMIM di Milano e provincia, in preparazione dell'apertura del nuovo Festival Meetings 2017 di Milano Classica e Reyte SMIM, intitolato al Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto.

10 gennaio Istituto via Corridoni

Corso Apprendista stregone

8 gennaio RSI

Radiotelevisione Svizzera italiana

Jukebox 900

Nel programma Jukebox 900 condotto dal compositore Pippo Molino viene trasmesso il brano di M. Fedrigotti Andante, nato per il film di Giuseppe Piccioni La vita che vorrei

Podcast

2017

13 -17 dicembre Ravenna e Russi

Ravenna Festival Teatro Alighieri

Shakespeare Lascia pur che il mondo giri

Si riprende, in una versione più compiuta, lo spettacolo realizzato il 23 aprile a Milano in Palazzina Liberty con testi di Shakespeare scelti tradotti da Lorenzo Arruga e le musiche originali dei King's men, la compagnia di Shakespeare, orchestrate da Azio Corghi, qui con aggiunta di interpolazioni di Michele Fedrigotti. Ideazione e regia di Lorenzo Arruga.

Lo spettacolo arriva all’Alighieri martedì 13 dicembre

Martedì 6 dicembre alle 17.30 (Sala Corelli del Teatro Alighieri, ingresso libero) l’appuntamento di apertura di “Prima dell’opera” – il ciclo di incontri organizzato in collaborazione con la Società Dante Alighieri – sarà dedicato alla presentazione di “Lascia pur che il mondo giri”, relatore il noto critico musicale e musicologo Lorenzo Arruga, in questo caso anche nei panni di autore dello spettacolo. In oltre 40 anni di attività sui giornali nazionali, pubblicazioni, invenzioni con testi e musiche, spettacoli, cicli radiofonici e televisivi, la voce di Arruga si è sempre distinta per passione, ironia e capacità di coinvolgere il pubblico.

Doti che contribuiranno a rendere la dedica di “Lascia pur che il mondo giri” a Shakespeare, a 400 anni dalla morte, una sorprendente esperienza nel mondo sonoro delle canzoni e musiche di scena della compagnia The King’s Men, per la quale il Bardo scrisse e recitò. “Amiamo Shakespeare”, Arruga candidamente dichiara, “Niente da studiare, niente da spiegare. Ci prende lui, con le sue storie, i personaggi, le idee.”

L’appuntamento di “Prima dell’opera”, che precede l’arrivo in scena al Teatro Alighieri martedì 13 dicembre (ore 20.30), sarà un’occasione per riflettere su quel patrimonio di parole e musiche che lo spettacolo raduna, non in un’antologia ma in un’avventura che ha il ritmo di una ballata e si muove disinvolta di episodio in episodio, attraversando i grandi capolavori shakespeariani da MacbethRe Lear, da La bisbetica domataIl mercante di Venezia. Le canzoni sono state tradotte mantenendo la naturalezza dell’eloquio, con attenzione alla commistione di metrica e di prosa propria del linguaggio shakespeariano e con l’aggiunta o rivisitazione di alcuni brani, mentre le musiche saranno eseguite nella strumentazione, completata e riveduta, di Azio Corghi.

Info: 0544249244 – www.teatroalighieri.org

IMMAGINI Facebook Teatro Alighieri

PHOTOGALLERY

TRAILER

29 novembre Milano

Istituto omnicomprensivo via Corridoni

Corso Apprendista stregone

Nel pomeriggio di martedì 29 novembre inizia il Corso di direzione d'orchestra di ragazzi che Fedrigotti tiene per i docenti delle SMIM milanesi, con il primo incontro teorico/pratico. Il corso sarà  l'occasione di preparare il primo concerto della nuova Orchestra giovanile di Milano del 21 marzo 2017, giornata inaugurale del nuovo Festival Meetings Terzo Paradiso, organizzato in collaborazione dalla Rete SMIM di Milano e provincia e Milano Classica.

5 novembre Milano Palazzina Liberty

Incontro con Michelangelo Pistoletto

22 ottobre Milano Palazzina Liberty

Civica Orchestra di fiati

Make our garden grow

M. Fedrigotti torna a dirigere la Civica Orchestra di fiati di Milano con un programma dedicato all'America del '900. Musiche di G.Gershwin, C.Chaplin, L.Bernstein, J.Williams

15 ottobre Castiglione Olona Scuole medie

Concerto Ensemble Kairòs

Con un concerto dell'Ensemble Kairòs continuano le attività in collaborazione con l'istituto comprensivo Branda Castiglioni ed il suo preside Saverio Lomurno.

L'associazione è chiusa, ma lo spirito, l'intenzione creativa e di diffusione della musica ad ogni livello continua nel gruppo strumentale che ne conserva il nome, in questo caso rappresentato dal trio Lello Narcisi/ Leonardo Fedrigotti/ Michele Fedrigotti, in un concerto sul repertorio di sonate per flauto del barocco tedesco e italiano.

 

8 ottobre Milano

Istituto comprensivo di via Vivaio

Seminario di formazione per i docenti

In apertura delle attività del prossimo Festival Meetings 2017 Terzo Paradiso si realizza presso le scuole di via Vivaio un primo incontro sul Terzo Paradiso, con la presenza della ambasciatrice per Milano Manuela Gandini, di lavoro sulla progettazione delle attività laboratoriali.

L'occasione è importante per il lancio di una nuova riflessione sulla didattica ed il valore etico della musica e della formazione musicale. presenti quasi una cinquantina di docenti, si asupica che l'incontro sia fecondo, nell'attesa di un incontro il prossimo 5 novembre con Michelangelo Pistoletto.

 

3 Ottobre Biella Cittàdell'arte

Incontro con Michelangelo Pistoletto

 

In vista delle attibità del Festival Meetings 2017 Terzo Paradiso, e di un approfondimento della relazione tra l'ILO (International Labour Organization, ONU) e Michelangelo Pistoletto, grazie a Manuela Gandini, ambasciatrice del Terzo Paradiso, M. Fedrigotti e Maria Gabriella Lay (ILO) incontrano a Biella M. Pistoletto. Ciò vuol essere l'inizio di una serie di attività e promozione della musica come mezzo di trasformazione individuale e sociale, nello spirito di nuovo rinascimento del Terzo Paradiso.

2 ottobre Palazzina Liberty

Inaugurazione XXV Stagione Milano Classica

Inizia con la stagione da camera il nucleo di attività di Milano Classica per il 2016/17, XXVa Stagione, terza della direzione artistica di M. Fedrigotti.

10 settembre Milano Palazzina Liberty

Concerto Festival Meetings Corso orchestrale

 

Il palinsesto 2016/17 di Palazzina Liberty in Musica viene inaugurato, significativamente per l'importanza data da Milano Classica all'educazione musicale, dalla ripresa del Festival Meetings 2016 Bach to the future, con il concerto finale del corso d'orchestra organizzato dalla SMIM I.C. Quintino Di Vona e dai suoi responsabili Magdolna Szelendi e Stefano Montaldo con la partecipazione dell'Orchestra multietnica "Golfo mistico".

Il concerto è anche l'occasione di iniziare il progetto di costituzione di una nuova Orchestra giovanile di Milano, in vista del concerto iniziale del prossimo Festival Meetings 2017 Terzo Paradiso il 21 marzo prossimo.

Fedrigotti partecipa, oltre che come organizzatore del Festival come Milano Classica in collaborazione con la rete milanese delle SMIM e G. Onorato, dirigendo i ragazzi in una versione per archi, pianoforte e percussione della Pink Panther di H. Mancini.

6 settembre Milano Conferenza stampa

Palazzina Liberty in Musica

Ha luogo il 6 settembre in Palazzina Liberty la conferenza stampa della stagione 2016/17 del progetto del Comune di Milano Palazzina Liberty in Musica, presenti al tavolo dei relatori l'Assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno, il Direttore Settore Spettacolo del Comune di Milano dott.ssa Marina Messina, il Direttore del Conservatorio G. Verdi M° Alessandro Melchiorre,  e i direttori artistici delle tre principali realtà in residence in Palazzina, Mirko Cristiano Guadagnini Fondatore e Direttore artistico del Festival Liederiadi, Fabio Bonizzoni, Fondatore e Direttore artistico La Risonanza, e M. Fedrigotti Direttore artistico di Milano Classica.

 

Milano Classica continua la sua significativa e ricca partecipazione al progetto, e Fedrigotti ne illustra un po' la programmazione, fatta del nucleo orchestrale e da camera della stagione e, come negli anni scorsi, delle collaborazioni con importanti istituzioni sul territorio, quest'anno il Conservatorio G. Verdi, SIMC Novurgia, Divertimento Ensemble, Pianofriends, Clavicembalo verde, la Rete SMIM di Milano e provincia.

Suona anche, in un momento musicale, il primo Preludio e fuga dal I° vol del Wohltemperierte Klavier di J.S. Bach e il Notturno op. 27 n° 2 di F. Chopin, idealmente, come incontro tra natura e artificio e come duetto vocale, in relazione con la tematica, presente nella stagione soprattutto nel Festival Meetings e nella proposta ai ragazzi, del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto.

 

23 agosto San Quirico d'Orcia

Festival Paesaggi musicali toscani

Quartetto Nous con M. Fedrigotti

Chopin Concerto in Fa m

Quartetto Nous
Tiziano Baviera
e Alberto Franchin, violini
Sara Dambruoso, viola
Tommaso Tesini, violoncello

con Michele Fedrigotti, pianoforte

Franz Schubert (1797-1828) Quartettsatz in do minore D.703

Claude Debussy (1862-1918) Quartetto in sol minore op.10

Fryderyk Chopin (1810-1849) Concerto per pianoforte n.2 in fa minore op.21 (trascrizione per pianoforte e quartetto d’archi)

24 luglio Pratovecchio

Festival Naturalmente Pianoforte

Alice in concerto voce e piano

Nel teatro di Pratovecchio, per il festival Naturalmente pianoforte, Alice e M. Fedrigotti ritrovano il loro repertorio che unisce brani dai progetti Mélodie passagére e Art et décoration, in un recital voce e piano.

In programma brani di E. Satie, G. Faurè, M. Ravel, R. Hahn, I. Gurney, C. Ives, tradizionale irlandese. Al termine bis con Il contatto (Alice anche al pianoforte) e Per Elisa.

8 luglio Milano Castello sforzesco

Civica orchestra di fiati

 

Per l'Estate sforzesca Fedrigotti dirige un concerto della Civica Orchestra di Fiati del Comune di Milano.

 

 

 

 

22 giugno Milano Piscine Caimi

Teatro Franco Parenti

 

Tranceparenti

Per la riapertura della piscina adiacente al Teatro Franco Parenti l'orchestra Milano Classica, diretta da M. Fedrigotti,  è coinvolta in un concerto inaugurale la sera del 22 giugno. Musiche di Lorenzo Senni orchestrate da Francesco Fantini.

 

 

12 giugno Palazzina Liberty

Giornata mondiale contro il lavoro minorile

Concerto speciale del Festival Meetings 2016

Bach to the future

A conclusione dei concerti primaverili del Festival meetings 2016, Milano Classica, in collaborazione con la rete delle SMIM di Milano e provincia, organizza un concerto speciale, con la partecipazione di numerose realtà didattiche dell'area milanese.

L'orchestra Milano Strings Academy diretta da M. Cagnetta, la Milano Klezmer Orchestra diretta da Alberto Serrapiglio, i ragazzi delle SMIM "A. Benedetti Michelangeli di Lacchiarella e della Scuola Rinascita-Livi impegnati in lavori di teatro musicale, e dell'I.C. Carlo Porta, molti giovani solisti del Conservatorio G. Verdi, violinisti e pianisti, il chitarrista Emanuele Addis, il coro Teen singers diretto da M. Sciuto, sono impegnati in una significativa testimonianza del valore della musica come formazione e come impegno di dignità personale e sociale, e come impegno civile nel contrasto al lavoro minorile.

La presenza di Maria Gabriella Lay, rappresentante dell'Organizzazione internazionale del Lavoro (ILO, ONU), e l'esposizione della tela "Monopoli: questo non è un gioco!", contributo dei ragazzi del Liceo Marconi, del Liceo Azuni e del Conservatorio Luigi Canepa di Sassari  sottolineano il messaggio centrale della Giornata, dedicata quest'anno alla richiesta di eliminazione dalla filiera produttiva delle multinazionali e del mondo imprenditoriale dello sfruttamento minorile.

M. Fedrigotti è coinvolto anche come pianista nell'esecuzione dell'adagio dal concerto di J.S. Bach BWV 1054 e nell'accompagnamento dei due giovanissimi violinisti Silvia Borghese e Luca Kaufmann.

29 maggio Palazzina Liberty

Omaggio a Luciano Chailly

 

 

Come ultimo concerto della stagione da camera 2015/2016 di Milano Classica Fedrigotti tiene un récital dedicato a musiche dello zio Luciano Chailly, in sostituzione di un omaggio più completo previsto con la partecipazione di Anahi Carfi al violino, poi indisposta, e Eugenio Della Chiara alla chitarra. Il concerto prevede un particolare interesse alla natura della scrittura e del pensiero pianistico di Chailly, nel suo essere espressione di una drammaturgia interiore legata al suo teatro ed a legami con la scrittura di F. Chopin, come già Fedrigotti ha proposto altre volte negli anni scorsi.

 

17 maggio Castiglione olona

I.C. Branda Castiglioni

Le attività "Dall'arte del fare al fare Arte" organizzate dalla Scuola media di Castiglione e dal suo preside S. Lomurno, che negli anni passati hanno spesso coinvolto la collaborazione dell'Associazione musicale Kairòs, continuano in una Settimana della musica, alla quale Fedrigotti partecipa con un concerto al pianoforte insieme a Lello Narcisi, al flauto, e Satoko Tsujimoto, al clarinetto, per gli studenti della scuola. Eseguite musiche di Mozart, Beethoven, Chopin, Bizet, Shostakovic, e brani da film: Moon river di Henry Mancini, il tema di Lara dal Dottor zivago, un tema da Nuovo cinema paradiso di Ennio Morricone.

15 maggio Palazzina Liberty

Serva padrona

 

Nell'ultimo concerto della stagione orchestrale di Milano Classica 201572016, Fedrigotti dirige dal cembalo Serva padrona di Pergolesi, ripresa dello spettacolo già realizzato a San Quirico nell'agosto del 2015.

14 maggio Cremona Palazzo Cittanova

Concerto per la Siria

In un concerto organizzato dall'ONG Onlus Vento di terra, dedicato alla Siria e in gemellaggio con Damasco, con la partecipazione in apertura anche del violinista siriano profugo Alaa Arshid e del M° Alberto Serrapiglio, M.F accompagna al pianoforte Moni Ovadia, in tre canzoni dedicate all'infanzia, di cui ha curato l'arrangiamento pianistico e orchestrale.  L'orchestra coinvolta, protagonista giovanile della serata, è la Milano Strings Academy, preparata da Michelangelo Cagnetta e da lui diretta nel repertorio classico e da film che completa la serata.

I brani: Shlof' mayn Kind, Dona Dona (già presenti nel concerto della stagione di Milano Classica del 25 gennaio 2015, con la collaborazione della stessa Milano Strings Academy) e Papirossen.

12 maggio Milano Tempio civico

Concerto Milano Classica

In un concerto organizzato dal dott. Marra in ricordo del fratello, M. F. è al cembalo nella realizzazione del continuo per le Stagioni di Vivaldi, con solista Enrico Casazza e l'orchestra da camera di Milano Classica, e per accompagnare Bist Du bei Mir di J.S. Bach, Lascia ch'io pianga di Haendel, Casta diva di bellini e l'Ave Maria di Gounod; è altresì all'organo nel Pie Jesu dal Requiem di Fauré

3 maggio Palazzina Liberty Milano

Festival Meetings 2016

Bach to the future

HarabaraBachabracadabra!

Nel 3° concerto del festival Meetings 2016, un nutrito gruppo strumentale della SMIM Manara Morosini, guidato da Sabrina Allera, esegue HarabaraBachabdracadabra, un brano giocoso e festoso di Fedrigotti che unisce frammenti del corale di Bach Nun lieget alles unter dir a elementi originali.

23 aprile Palazzina Liberty Milano

Shakespeare!

Lascia pur che il