News

4 febbraio Milano Palazzina Liberty

Una relazione feconda

 

M. Fedrigotti è impegnato, nella stagione da camera di Milano Classica, in un concerto con il contrabbassista Federico Bagnasco.
Il programma è dedicato a musiche di autori che manifestano appunto una felice relazione, caratterizzata dal manifestarsi e svilupparsi di notevoli energie creative, nella ricerca musicale del '900, tra Germania e Italia.
La sperimentazione e creazione di nuovi ambiti dal punto di vista armonico e dell'uso delle forme, vista sia nel rapporto tra Hindemith e Chailly che nell'importanza del portato dodecafonico, in Henze e nella sua assunzione italiana in Dallapiccola e nello stesso Chailly, è oggi un ritrovare una parte importante della nostra memoria storica musicale attraverso il lavoro di alcuni dei protagonisti del '900.

Una relazione feconda

Ricerca e tradizione del‘900 tra Germania e Italia

P. Hindemith Sonata

H. W. Henze Serenade percontrabbasso solo

L. Dallapiccola Quadernomusicale di Annalibera per pianoforte solo

L. Chailly Strutture

Federico Bagnasco, contrabbasso

Michele Fedrigotti, pianoforte


Luciano Chailly e Paul Hindemith in un corso di composizione di Hindemith


Luciano Chailly

Luigi Dallapiccola

Dallapiccola con la figlia Annalibera

Hans Werner Henze

 

30 gennaio Ginevra

Théâtre des Marionnettes de Genève

Piccolo Asmodeo del Teatro Gioco Vita festeggia la sua duecentesima replica.

Le théâtre d'ombres a la cote à Genève! Dimanche 4 février, ne manquez pas les dernières représentations du PETIT ASMODÉE (dès 6 ans) par le Teatro Gioco Vita srl au TMG et les activités autour du théâtre d'ombres asiatique au Musée d'ethnographie de Genève! Saviez-vous que le "wayang kulit", le théâtre d'ombres traditionnel des îles de Java et Bali, a inspiré les techniques marionnettiques utilisées dans LE PETIT ASMODÉE? Plus d'infos sur les spectacles ici: TMG http://bit.ly/2Dr6AMF et MEG http://bit.ly/1svQO2p

Scrive il protogonista Tiziano Ferrari su facebook:

 

Questa mattina a Ginevra ci sarà la replica numero 200 di PICCOLO ASMODEO... un bellissimo traguardo per uno spettacolo che ha dato e sta tuttora dando bellissime soddisfazioni: un premio Eolo come migliore spettacolo del 2013, commenti meravigliosi ad ogni replica, tappe in ogni parte d'Italia e non solo, reazioni divertite e profonde allo stesso tempo da pubblico di ogni età.
.
.
Con questo traguardo raggiunto dal diavoletto mentre la sua corsa è ancora pimpante - a settembre infatti lo aspettano a Lisbona! - mi viene da ringraziare chi ha permesso tutta questa bellezza, a partire dal fido Davide Rigodanza, che in questi 5 anni di tournée l'anima l'ha davvero donata a questo spettacolo per poi consegnarla nella mani del nuovo scudiero Alberto Marvisi; passando poi alla non meno importante delicata poetica di Fabrizio Montecchi, motore di tutto questo delirio, e di Nicoletta Garioni, con al fianco la fida Federica Ferrari, la cui arte è davvero sublime e ci accompagna ad ogni replica. Ogni giorno poi i teatri risuonano delle potenti note di Michele Fedrigotti, lasciando ad ogni singolo spettatore echi nella memoria nei giorni a seguire. Grazie all'inventiva di Ulf Stark. Grazie alla pazienza di Helena Tirén, che cesella ogni stagione, e a tutto Teatro Gioco Vita srl, che crede ancora fortemente nella potenza del teatro.
.
.
Avanti tutta, al grido di ASMODEEOOOOOO!!!
.
.
#piccoloasmodeo #teatrogiocovita #200repliche#théâtredesmarionettesdegenève #40anniditeatrodombre #ulfstark#lepetitasmodée

2018

20 novembre Milano

Il cielo sotto Milano

Salta, Farid!

Si riprende, al Cielo sotto Milano, sede della Dual Band, in occasione della Giornata mondiale dei diritti del fanciullo, lo spettacolo Salta, Farid! , già rappresentato al Castello Sforzesco il 12 giugno.

Photogallery

Anche, Buon compleanno Anna Zapparoli ideatrice e regista!

19 novembre Milano Università Cattolica

L'albero della vita

Si tiene in Cattolica a Milano un incontro con i docenti di musica delle SMIM e tutti gli interessati, all'interno dei lavori del Festival Meetings 2018 "L'albero della vita", sui temi dello sviluppo di una didattica della creatività, in relazione alle iniziative dell'ILO (International Labour Organization, ONU) MACLI, Music against child labour, e SCREAM, Supporting Child's Rights through Education, the Arts and the Media, ed agli obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite.


Il seminario, come già successo per le passate edizioni del Festival Meetings (Bach to the future e Terzo Paradiso) con gli interventi di Maria Gabriella Lay (ILO) e Michelangelo Pistoletto, nasce come occasione d'incontro con i docenti delle SMIM sui contenuti ideali e le proposte didattiche del prossimo festival L'albero della vita, a lancio dei lavori che si svolgeranno nelle scuole lungo l'anno scolastico.
L'importanza delle tematiche, che coinvolgono il ruolo culturale e sociale che la città di Milano è chiamata ad esprimere nei prossimi anni, dopo EXPO e la formalizzazione della Carta di Milano, in relazione agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite, trova una significativa collocazione all'interno delle attività dell'Università Cattolica.
La collaborazione che si realizza tra varie istituzioni, che vede protagonisti docenti e studenti di diversi livelli del mondo scolastico ed accademico, coinvolti nella trasversalità delle discipline in un'unità di obiettivi, perseguiti nel segno della creazione di un futuro sostenibile, assume per tutte le forze coinvolte un valore particolare.
Gli organizzatori, SMIM della città metropolitana di Milano e Milano Classica, ringraziano sentitamente tutti i relatori coinvolti.

Festival Meetings 2018 L'Albero della Vita seminario

19 ottobre Milano Casa Verdi

Recital Chopin

M. Fedrigotti è ospite per un récital chopiniano presso la Casa Verdi di Milano, alle ore 16

In programma, di F. Chopin, Polonaise in Do # m op 26 n°1, Notturni  in Do # m e Re b M op. 27 n°1 e 2, Scherzo in Do # m op 39, Polonaise in La b M op 53 "Eroica", Polonaise Fantaisie in La b M op. 61

Bis Andante spianato ed alcuni brani a 4 mani suonati con la mamma, ospite della Casa Verdi, Silvana Chailly Fedrigotti!

15 ottobre Milano Palazzina Liberty

XXVI Stagione di Milano Classica inaugurazione

 

 

Inizia la XXVIa stagione concertistica dell'orchestra di Milano Classica, la quarta ideata da Fedrigotti, "MILANO FANTASTICA".

3 ottobre Milano Palazzina Liberty

Conferenza stampa di

Palazzina Liberty in Musica

Il comunicato stampa del Comune di Milano

Michele fedrigotti partecipa alla conferenza stampa di Palazzina Liberty in Musica 2017/18 presentando la stagione di Milano Classica, in residenza artistica, ed i suoi 69 eventi.

Libretto PLIM_2017_18.pdf

9 settembre Morbegno

Alpi sonanti Tango Festival

Un viaje a la Santa Maria del Buen Ayre

Per l'edizione 2017 del Tango Festival di Morbegno M. Fedrigotti è coinvolto presso l'auditorium S. Antonio nel progetto Bossoconcept in una serata in quartetto organizzata dall'Associazione Culturale Serate Musicali

BossoConcept
Maria Filali y Gianpiero Galdi
Lorena Tarantino y Giovanni Cocomero

• Ivana Zecca clarinetto

• Jorge A. Bosso violoncello

• Paolo Badiini contrabbasso

• Michele Fedrigotti pianoforte

• Maria Filali y Gianpiero Galdi, Lorena Tarantino y Giovanni Cocomero ballerini

 

3 settembre Rima San Giuseppe (Valsesia)

MusicaAltura

Musica in famiglia

Nella chiesa di Rima San Giuseppe, domenica 3 settembre alle ore 16, Leonardo e Michele Fedrigotti insieme in concerto dedicato a opere di J.S. Bach, A. Vivaldi e L. Boccherini.

J.S. Bach Suite n° 4 in Si b M per violoncello solo Preludio, Allemanda, Corrente, Sarabanda, Bourée I e II, Giga

4 Preludi e fuga dal I° vol del Wohltemperierte Klavier (Do M, Do m, Re M, Si b M)

A. Vivaldi  Sonata IV in Si b M RV45

L. Boccherini  Sonata in Sol M G 15

Leonardo Fedrigotti, violoncello

Michele Fedrigotti, organo

 

PHOTOGALLERY

20  agosto Albenga

21 agosto  Arma di Taggia

Tango Tres

Il trio S. Scappini, fisarmonica, G. Sardo, violino, e M. Fedrigotti, pianoforte, continua il suo percorso nel tango in due serate estive.

PHOTOGALLERY

Video Arma di Taggia

 

29 luglio Milano Castello sforzesco

Italiani... all'opera!

Fedrigotti torna a dirigere la COF, Civica orchestra di fiati di Milano, al Castello Sforzesco, all'interno del palinsesto dell'Estate sforzesca, con un repertorio dedicato ad operisti italiani.

Il programma:

G. Rossini            La gazza ladra   Ouverture

(1792 - 1868)

V. Bellini               Norma   Ouverture

(1801 - 1835)

G. Donizetti           Don Pasquale  Ouverture

(1897 - 1848)

G. Verdi                 Traviata  Preludio atto I°

(1813 - 1901)         Nabucco  Va' pensiero

Aida       Finale atto II°

 

PHOTOGALLERY

locandina 29 luglio

 

16 luglio Lago Maggiore, Isola Bella

Festival di Stresa

Tango tres

Non solo tango

In una nuova formazione di trio, Tango tres, con Sergio Scappini alla fisarmonica e Giovanni Sardo al violino, M. Fedrigotti è al pianoforte in un programma tripartito con repertorio dedicato a tanghi storici di Gradel e dell'inizio del tango, di A. Piazzolla e particolarmente famosi.

Il concerto, all'Isola Bella sul lago Maggiore, viene diffuso su tutta l'isola nella magia di una serata d'estate.

DETTAGLI EVENTO

Domenica 16 luglio dalle 19.30 alle 23.00 Stresa Festival vi aspetta sull’Isola Bella per un evento off che anticipa i concerti della 56ª edizione (18 luglio – 8 settembre).

Uno spettacolo di luci, musica e danza animerà la notte dell’Isola Bella: un percorso luminoso fatto di sfere colorate ideate da La Notte delle Luci, musica dal vivo con “Tango Tres” composto da Michele Fedrigotti al piano, Giovanni Sardo al violino e Sergio Scappini alla fisarmonica, e i danzatori della compagnia Sanpapié.

Un’occasione informale e suggestiva, una festa a cielo aperto per apprezzare l’Isola Bella in una veste completamente nuova!


Il programma:

A. Piazzolla            Milonga del angel

C. Gardel               Por una cabeza

P. Contursi             Bandoneon arrabalero

J. de Dios Filiberto Caminito

A. G. V. Arroyo      El choclo

J. Bauer                 No te quiero mas

J. Sanders             Adios Muchachos

E. Donato               A media luz

A. Piazzolla           La muerte del angel

A. Piazzolla           Soledad

V. Greco               Rodriguez pena

J. Rezzano           Duelo criollo

J. M. Rodriguez    La cumparsita

S. Scappini           Tanti tanghi

A. Piazzolla          Oblivion

A. Piazzolla           Libertango

VIDEO


25 giugno Pozzo d'Adda

Concerto in ricordo di Arturo Solci

Su iniziativa di Miranda Mambelli si tiene nella chiesa parrocchiale di Pozzo d'Adda un concerto pianistico dedicato al ricordo di Arturo Solci,  con musiche di F. Chopin, suonate da Fedrigotti sul suo pianoforte storico Broadwood del 1849.

Il programma:

F. Chopin  Polonaise in Do # m op 26 n°1, Notturni  in Do # m e Re b M op. 27 n°1 e 2, Scherzo in Do # m op 39, Polonaise in La b M op 53 "Eroica", Polonaise Fantaisie in La b M op. 61

I bis:

F. Chopin Valzer in Do# m op. 64 n°2, Improvviso Fantasia in Do # m op. 66, Notturno in Si b m op. 9 n°1, Andante spianato in Sol M op. 22

22 giugno Novara Conservatorio

Esercitazione di classe

In vista di qualche esame ed a conclusione dell'anno accademico 2016/17, nel pomeriggio alle 16.30 nell'Auditorium del Conservatorio "G. Cantelli" di Novara, alcuni allievi della classe di pianoforte di M. Fedrigotti danno vita ad un'esercitazione di classe.

In programma

C. Cramer studio in Do M dai 60 studi n° 1, C. Czerny studio in Do M op. 740 n°1, J.S. Bach Sinfonia n° 15 in Si m; Marco Nicolò

S. Heller studio in Re M op. 47 n° 6, J.S. Bach Invenzioni a due voci in Re m e Fa M N° 4 e 8, F. Chopin Valzer in La m; Simone Palamaro

W. A. Mozart Adagio dalla Sonata kv 282 in Mi b M, G. Allevi Aria; Andrea Torti

F. Liszt  Consolation n° 3 in Re b M; Viviana Giglio

M. Ravel Sonatine, F. Chopin Ballata in Sol m op. 23; Veronica Pavan

J.S. Bach Preludi e fughe in Sib M e Re m dal I° vol del Wohltemperierte klavier, F. Chopin Notturni op. 27 n° 1 e 2 in Do # m e Re B M, L. van Beethoven Sonata op. 32 n°1 2 in Re m "La tempesta"; Cecilia Crippa

 

 

17 giugno Bergamo

Donizetti Night

Biblioteca Caversazzi

Nuit d'été

Gabriella Locatelli Serio soprano
Patrizia Zanardi soprano
Davide Gandino
flauto
Michele Fedrigotti pianoforte

Per la giornata di celebrazioni donizettiane, alle 22.00, si tiene un concerto basato su una scelta di arie d'opera, inframmezzate dalla Sonata per flauto, e di duetti da Nuit d'été à Posillipe:

G. Donizetti da Anna Bolena Al dolce guidami castel natio

da Fausta  Tu che voli già spirto beato

Sonata per flauto e pianoforte

da Rita E' lindo e civettin questo caro alberguccio

da Don Pasquale Quel guardo il cavaliere

da Nuits d'été à Posillipe L'alito di Bice

Il giuramento

Il programma generale

12 giugno Festival Meetings 2017

Terzo Paradiso

Palazzina Liberty ore 17.00

Quanto pesa una lacrima?

A conclusione del Festival Meetings 2017 Terzo Paradiso, organizzato in collaborazione dalla rete delle SMIM di Milano e provincia e dalla referente provinciale G. Onorato e da Milano Classica, si celebra il 12 giugno la Giornata mondiale contro lo sfruttamento del lavoro minorile, in relazione all'iniziativa dell'ILO (ONU) Music against child labour, quest'anno centrata sul tema della condizione dell'infanzia in situazioni di guerra e di disastri, "Proteggi i bambini dal lavoro minorile in situazioni di conflitti e disastri".

In Palazzina Liberty nel pomeriggio si realizza un concerto spettacolo con la partecipazione di ragazzi di varie scuole di Milano e provincia, in cui M.Fedrigotti, oltre ad essere organizzatore, accompagna al pianoforte Silvia Borghese nell'Adagio e Allegro di Pugnani Kreisler e nella Malaguena di Pablo de Sarasate.

Musica a cura dei ragazzi delle scuole, proiezione di video sul lavoro minorile e di testimonianze per MACLI di musicisti ed operatori di cultura raccolte da ....Forte, Fortissimo!!!, lo spettacolo della suola Rinascita - livi Quanto pesa una lacrima, sono uniti alla presentazione dello spettacolo della Dual Band Salta, Farid, che viene poi realizzato la sera al Castello Sforzesco.

Castello sforzesco ore 21.00

Salta, Farid!

Lo spettacolo della Dual Band viene realizzato per l'Estate sforzesca con la partecipazione anche di ragazzi di varie SMIM milanesi e dei Milano Strings Academy riuniti in un'orchestra nata per l'occasione.

Le prove nella sede della Dual Band ad Artepassante sono un momento di incontro particolare tra musica e teatro

M. Fedrigotti è coinvolto, oltre che per la relazione dello spettacolo con il Festival Meetings e Milano Classica, come direttore dell'orchestra dei ragazzi.

PHOTOGALLERY

 

21 maggio Milano Pianocity

Teatro dell'arte - Triennale

Incontro con Chopin ed il pianino Pleyel

Fedrigotti partecipa a Pianocity 2017, presso il Teatro dell'arte, il mattino di domenica 21, alle ore 10.00,  con una "Lesson", nuova formula di Piano city, dedicata a Chopin ed al suo pianino Pleyel, suonando uno strumento del 1845 appartenente ad Alessandro Commellato.

Pagina Pianocity

Incontro con Chopin ed il pianino Pleyel

 

Il pianino Pleyel, strumento da casa, da viaggio (lungamente atteso per la permanenza invernale a Majorca nel 1838, arrivo' tardi, quasi al termine del soggiorno), da lavoro, era il luogo dal quale Chopin insegnava ai suoi allievi, impegnati su un pianoforte a coda.
Oggi lo incontriamo, in un esemplare del 1845, con la magia e la semplicità del suo suono, in un incontro con Chopin e la drammaturgia della sua scrittura.

"Se non ho una completa padronanza dei miei mezzi, se le dita sono meno flessibili, meno agili, se non trovo la forza di plasmare la tastiera secondo la mia volontà, di condurre e modificare il movimento dei tasti e dei martelletti come intendo io, allora preferisco un pianoforte Erard; il suono si produce da sé nella sua limpida brillantezza; ma se mi sento vigoroso, disposto a muovere le dita senza fatica, senza nervosismo, preferisco i pianoforti di Pleyel.
La trasmissione del mio pensiero, del mio sentimento è più diretta, più personale. Percepisco le mie dita in comunicazione più diretta con i martelletti, che traducono con esattezza e fedeltà la sensazione che desidero produrre, l’effetto che voglio ottenere
".
(Fryderyk Chopin)

Sulle "Lesson", la comunicazione di Pianocity recita:

 

Piano City 2017, il programma completo
L’inaugurazione toccherà al genio Chilly Gonzales, pianista e produttore canadese capace di muoversi tra musica classica, rap ed elettronica. Si esibirà venerdì sera sul main stage della GAM Galleria d’Arte Moderna – Villa Reale (alle 21) con un concerto di brani tratti dall’album Piano Solo II e presentati in PianoVision: una proiezione video in tempo reale con riprese che inquadrano solo le sue mani e i tasti del pianoforte.

Per chi vuole andare alla scoperta del mondo che si cela dietro le note, l’edizione 2017 offre le Piano Lesson. Al Teatro dell’Arte, in collaborazione con Corriere della Sera, sei incontri aperti a tutti per conoscere le storie, le tecniche, i trucchi del mestiere. Il primo appuntamento sabato 20 alle 11 sarà proprio con Chilly Gonzales. Sabato 20 alle 15 Michael Nyman tiene la Piano Lesson Lezioni di Piano, dal titolo del celebre film di Jane Campion di cui ha composto le musiche, svelando per la prima volta al pubblico i segreti di una colonna sonora di grande successo. Sabato 20 alle 16.30 Marco Fumo accompagna il pubblico di Piano City Milano alle origini del jazz a cento anni dalla morte di Scott Joplin. Domenica 21 alle 10, un pianino Pleyel, strumento da casa, da viaggio e da lavoro come quello con cui Chopin faceva lezione, è protagonista della Piano Lesson di Michele Fedrigotti dedicata al maestro del romanticismo. Alle 14 il pianista Emanuele Arciuli in “Musica americana: minimalismo e oltre” racconta la rivoluzione scatenata in musica da John Cage e la nascita del minimalismo, descrivendone l’influenza sulle musiche di oggi. Infine domenica 21 alle 16 Michele Campanella mostrerà come affrontare i Quadri di un’esposizione di Modest Mussorgsky, uno dei monumenti della letteratura pianistica.

 

 

14 maggio Palazzina Liberty

Stagione Milano Classica New memories

Nell'ultimo concerto della XXVa stagione di Milano Classica Fedrigotti esegue al pianoforte, con l'orchestra Milano Classica, una scelta di brani dal progetto Around the lake of the shining Princess, nato negli anni '80 con un nucleo iniziale di pezzi che sono riorchestrati e rivisitati per l'occasione:

Sunset's waves, Midnight sun, Back in Itaca e Awakened Princess

photogallery


8 aprile Palazzina Liberty

Concerto Orchestra giovanile provinciale

corso Apprendista stregone

Si replica in Palazzina Liberty il concerto inaugurale della nuova orchestra giovanile nata dal lavoro delle SMIM di Milano e provincia in relazione al terzo Festival Meetings Terzo Paradiso organizzato da Milano Classica in relazione con le SMIM, già realizzato il 21 marzo, con una rotazione dei direttori.

Come per tutti gli eventi dei Festival Meetings, l'evento è dedicato all'iniziativa dell'ILO (ONU) Music against child labour.

Fedrigotti è coinvolto come organizzatore, come docente del corso di direzione L'apprendista stregone e come compositore del brano HarabaraBachabracadabra.